Rocco Siffredi: “Sono stato anche con gli uomini, ho provato di tutto”

Rocco Siffredi ha vuotato il sacco e si è lasciato andare ad alcune dichiarazioni nel corso di un’intervista al programma di Radio24, La Zanzara, dichiarando di avere delle vedute sessuali molto ampie. D’altra parte ci sarebbe da sorprendersi del contrario dato che stiamo parlando di un personaggio che da anni è uno dei protagonisti mondiali del cinema a luci rosse.

siffredi-5 (1)

“Sono stato anche con gli uomini, ho provato tutto – ha ammesso Rocco Siffredi a La Zanzara, su Radio24 -. Non è questa la cosa brutta, figuriamoci. La cosa più schifosa che è successa nella mia vita è questa: quando giocavo con mio figlio, lui (il c***) mi prende, mi tira via e ti porta a fare sesso. Decide lui cosa devi fare. E la parte più negativa è quando ritorni e i tuoi figli ti dicono, dove sei stato, perché non eri con noi? E ti senti una supermerda. In futuro saremo tutti Allsex. Le donne si organizzano da sole e vedono molti film lesbo, e il machismo è finito. Lo penso soprattutto dei ragazzi più giovani: decidono di andare con chi vogliono, a prescindere dal sesso”.

Rocco Siffredi, il lato oscuro del pornodivo: “Non vorrei mai diventare come mio padre”

Il sesso come una droga, “tra incubi e ricadute” (l’ultima dopo l’Isola dei Famosi), la paura di “fare la fine di mio padre”… Rocco Siffredi si racconta e a Venezia porta un documentario, “Rocco”, in cui si confessa, tra luci e ombre di una vita “in perenne conflitto con me stesso”, come rivela a Vanity Fair.
Dalla prima volta in cui decise di smettere con il porno a quarant’anni (adesso ne ha 52, ndr):

Rocco-Siffredi-nudo-21-704x445

“Desideravo che i miei figli crescessero sapendo che il loro papà era stato un attore porno ma non lo era più. Ho ricominciato perché andavo a mignotte: donne, trans, vecchie. Mi sono capitate situazioni assurde, qualcuna che mi riconosceva, altre che mi dicevano: “Con un ca… del genere dovresti fare l’attore porno”… alle continue ricadute fino all’Isola dei Famosi, edizione 10, dove maturò la decisione di lasciare definitivamente il mondo della pornografia. Rocco Siffredi si racconta nella lunga intervista al magazine, preludio del documentario che sarà presentato a Venezia. “A L’Isola dei famosi, tutte le notti ho guardato in alto, il cielo. Fino ad allora i miei occhi avevano puntato sempre davanti. Mentre ero là ho detto: “Basta, smetto”. Pensavo che quell’esperienza mi avesse purificato e, in un certo senso, è così. Ma è vero anche che ho avuto una ricaduta terribile. Questa volta non sono andato a cercare sesso in giro ma sono stato molto male. Avevo una voglia terribile di trasgredire, di tornare in quel mondo…”
L’attore hard più famoso al mondo parla però anche e soprattutto del suo rapporto con il padre: “Un uomo buono, gentile, ma inesistente. Non aveva nessuna ambizione a parte la fi.. Faceva il cantoniere e il suo capo lo rimproverava spesso perché s’infilava in ogni casa con la scusa del bicchiere d’acqua, del caffè, sperando di trovare una donna sola. Mia madre era gelosa e ne ha sofferto fino all’ultimo. È morta di cirrosi per un’epatite mai diagnosticata. Stava per entrare in coma e lui flirtava con la signora del letto vicino. È l’ultima immagine che ho di loro insieme”. Un’infanzia trascorsa al cospetto di un padre con la “passione” per il sesso e di una madre per la quale ha sempre provato un amore smisurato. E la paura di fare la stessa fine del padre: “È morto cinque anni fa e, ancora oggi, mi auguro di non fare la stessa fine. Mia mamma se n’era andata da un giorno e lui era già alla ricerca di una donna. Andava a trovare le vedove dei suoi amici che ancora stavano piangendo il defunto. È vissuto da solo gli ultimi vent’anni. È morto solo”. Un’eredità pesante da portare, difficile da ignorare.

Le Donatella: “Rocco Siffredi all’Isola era sempre barzotto”

A quasi un mese dalla vittoria all’Isola dei Famosi, le Donatella tornano a parlare della loro esperienza da naufraghe con alcuni dettagli piuttosto piccanti.

20150308_92502_donatella_playa_desnuda_638x425«Rocco Siffredi era sempre barzotto, a tutte le ore» – raccontano le due gemelle a Modena Today – «per lui non deve essere stato facile, era circondato da belle donne, ma alla fine ha resistito». Più scabroso il commento sulle condizioni igieniche del bagno: «Entravi e trovavi di tutto, era un vero pattume».

Rocco Siffredi: “Per ora non ho erezioni e sto benissimo”

Terminata l’esperienza in Honduras, Rocco Siffredi torna a casa totalmente cambiato e sulle pagine di Chi confessa: “All’Isola mi è successo qualcosa di strano, quella solitudine mi ha distrutto il corpo e mi ha lucidato la mente. Mi sembra di aver subito un esorcismo. Tutta questa euforia sessuale alla fine mi si è rivoltata contro.

C_4_articolo_2103582__ImageGallery__imageGalleryItem_10_imageIo ho anche pensato di castrarmi”. E aggiuge: “Per ora non ho erezioni e sto benissimo”.
Non ha portato a casa la vittoria, ma in lui è cambiato qualcosa, tanto da desiderare di stravolgere la propria vita annunciando il ritiro dalle scene dei film ….
“Io sono rientrato da una settimana e non ho erezioni. E non sono mai stato così bene”. E spiega il perché: “Quando provi un desiderio che ti spegne il cervello. Quando stai con la famiglia una bella domenica e quello, il desiderio … <<<continua>>>