“Ho bisogno di fare sesso”. Amanda, sempre eccitata, non può più lavorare

Amanda McLaughlin ha 23 anni e quando era appena adolescente le hanno diagnosticato un disturbo ai genitali che le impedisce di lavorare e di condurre una vita normale, il PGAD. La ragazza americana è costantemente eccitata e ha bisogno di fare sesso più volte al giorno.

2615165_1746_collage_2017_08_12_2_

Amanda prega il suo fidanzato di alleviare i sintomi facendo sesso, come riporta il Sun. “Non è divertente essere eccitata per tutto il tempo”, ha detto la ragazza al programma della BBC “Three’s Living Differently”.
Sembra impaziente e prova perennemente la sensazione che precede l’orgasmo con forti dolori alle gambe e ai muscoli pelvici.
Quando nei primi anni dell’adolescenza si sono presentati i sintomi la madre non aveva idea di cosa fosse sbagliato in lei. “Nessuno mi ha mai creduto. Io continuavo a dire: ‘Ho bisogno di fare sesso, ho bisogno di orgasmo’… Tra i 15 ei 18 anni mi sono masturbata molto più di una normale adolescente. Tutti pensavano che fosse solo una dipendenza dal sesso”.
La mamma era preoccupata perché era sessualmente molto attiva: “La mia famiglia pensava male di lei e io ero frustrata perché credevo fosse ipocondriaca… I medici mi dicevano che non aveva nulla e io dubitavo di quello che mi diceva. Mi sento ancora colpevole”.

Cerca i sintomi su Google e scopre di avere un cancro: per i medici era un’infezione

Una storia drammatica arriva da Burnely, Inghilterra. Tom Cooper, 28 anni e padre di due splendide bimbe, ha scoperto per caso di avere un cancro in fase terminale al collo grazie ad una ricerca su Google.

32474799La sua è stata una grandissima sorpresa, dato che i medici che lo avevano in cura, non erano riusciti a stabilire la causa del suo male e avevano ipotizzato un’infezione.
Dopo numerosi cicli di chemio e di radioterapia, i medici gli hanno detto che sta per morire: da li a poco dovrà rinunciare alle sue due figlie, Tienna di 7 anni e Ziani di quattro.